Giulio Zanet | Another painting

 

GIULIO ZANET
Another painting
a cura di Marta Cereda
Inaugurazione: martedì 5 aprile 2016, dalle 18.30
In mostra dal 6 aprile al 4 maggio 2016

Circoloquadro presenta Another painting, esposizione personale di Giulio Zanet, a cura di Marta Cereda.
Il progetto, in mostra nello spazio milanese dal 6 aprile al 4 maggio 2016, vede l’artista confrontarsi con un intervento site-specific, in cui le caratteristiche della sua ricerca pittorica vengono messe alla prova e sfidate.
Giulio Zanet, infatti, ha scelto di oltrepassare i limiti imposti dalla tela per contaminare lo spazio, che diventa parte integrante del suo lavoro e viene trasfigurato dal colore e dalle forme dell’artista.
Another painting, il titolo della mostra, rappresenta quindi un paradosso, perché i dipinti non costituiscono il nucleo dell’esposizione, che rappresenta un’ulteriore evoluzione nella ricerca dell’artista, che gradualmente si liquefa dalla figurazione all’astrazione all’installazione, trasformando il pavimento nella tela e le pareti nella cornice. Another painting: una successione naturale, in cui a un dipinto segue un altro, in un flusso continuo senza soluzione di continuità.
Secondo Giulio Zanet, la pittura è metodo di conoscenza del mondo: “La pratica della pittura per me è un modo di capire ciò che ho intorno e ciò che ho dentro. Un tentativo di comprenderne le ragioni e le modalità. Stare all’interno dell’installazione ideata per Circoloquadro è una metafora dell’immersione nel mondo e nel presente”.

***
Giulio Zanet nasce a Colleretto Castelnuovo (TO) nel 1984. Vive e lavora a Milano. È stato finalista ai Premi Italian Factory, Celeste e Lissone e ha partecipato a diverse residenze all’estero: Spagna, Germania, Finlandia e Slovacchia. Espone in mostre personali e collettive sia in spazi privati in Italia e all’estero (Roma, Benevento, Milano, Ancona, Carpi, Berlino e Varsavia) e sia in spazi pubblici (Institut Français-Palazzo delle Stellin, Biennale di Venezia con We have arrived nowhere, Como, Nova Milanese, Palermo). È entrato a far parte della raccolta Artist Pension Trust di Londra e della collezione Benetton Imago Mundi; ha collaborato alla creazione della collezione autunno/inverno 2014-15 della stilista Giulia Marani.